venerdì 31 dicembre 2010

e per finire...

les lutins i folletti di questo free per augurare un 2011 ricco di... * * gioie * *
* * ispirazioni * *
* * amore * *
* * salute * *
* * amicizia * *
* * sogni * *
* * ... * *

un anno di ricami 2010

il 2010,
un anno di gioie, con qualche dolore
un anno di delizie, con qualche croce
un anno di soddisfazioni, con qualche delusione
un anno di angeli, con qualche demone
un anno di ispirazioni, con qualche vuoto
.......
e per il 2011,
meno ricamo e più lettura
.......

giovedì 30 dicembre 2010

l'ultimo addobbo di questo Natale

un biscornu con quattro piccole renne da questo free

mercoledì 29 dicembre 2010

Noel

per augurare un sereno Natale ad un'amica speciale

un campanellino, ritorto 8 DMC n. 115, questo free... ... un po' di pizzo ed una stoffina natalizia

domenica 26 dicembre 2010

il ricamo di Natale 2010

Dopo il ricamo di Natale del 2008 e quello del 2009
tanti cuori per quello del 2010

dal free sapin 2010

il mio pannello

sabato 25 dicembre 2010

auguri auguri auguri

per un dolcissimo Natale

venerdì 24 dicembre 2010

variazione sul tema 2

anche questi sono piaciuti
e me ne hanno chiesti altri...
... e altri...

... e altri ancora...

(qui gli schemi)
... e nel frattempo sono arrivati tanti nuovi charms di Paola
PuntiniPuntini per arricchirli

angoli in festa

ogni angolo della casa si veste per la festa anche le seggioline delle bimbe con due cuscinetti nati da un pannello natalizio comprato in fiera

giovedì 23 dicembre 2010

un cuoricino

dopo il cuore grande
anche uno piccino più veloce da fare (schema qui)
per uno dei miei pensieri dell'ultimo minuto
(bottoncino di Paola 
PuntiniPuntini)

martedì 21 dicembre 2010

... e ancora...


un free di CasaMia
ricamato in rosso su un bordino di tela aida bianca

lunedì 20 dicembre 2010

ancora angioletti

questa volta in marrone 801 (ritorto DMC n. 12) schema Anges - Marabout
per un piccolo album portafotografie

domenica 19 dicembre 2010

variazione sul tema

questo cuscinetto è piaciuto e me ne hanno chiesti altri due che ho realizzato così
con il ritorto DMC del 12 grigio perla n. 415...
... e bordeaux 815

venerdì 17 dicembre 2010

broderie suisse

due piccoli addobbi... ... per l'albero di natale tessuto Grigoletto, ritorto Giza n. 8 bianco... ... un cuore e un campanellino

giovedì 16 dicembre 2010

segnaposto natalizio...

... semplice semplice ma.... ... con sorpresa!!!

mercoledì 15 dicembre 2010

un cuore...

... grande... ... rosso.... ... ricamato... ... impreziosito dal bottoncino di Paola PuntiniPuntini
... per creare un po' di atmosfera...
e magari scacciare un po' la stanchezza di questi giorni...
(schema
qui o qui)

lunedì 13 dicembre 2010

swap portafortuna per l'anno che verrà

Da Ornella La Malle de Maman è arrivata la mia Santa Lucia:
i miei portafortuna per il 2011 Un cuscinetto natalizio: il mio nuovo fuoriporta per accogliere chi trascorrerà il Natale con noi Una scopina vestita e ricamata, per tenere lontani i guai Una candela di babbo natale
e una bellissima candela rossa,
immancabile nel tradizionale ultimo swap dell'anno, quello di
Cetty Grazie Ornella, per tuoi regali perfetti e curatissimi, fatti con mani e cuore

venerdì 10 dicembre 2010

giovedì 9 dicembre 2010

la calza di Natale

il mystery sal 2010 di Hohla
confezionata... ed appesa... ... con i suoi difetti e una deliziosa stoffina dalla fiera

mercoledì 8 dicembre 2010

lunedì 6 dicembre 2010

pensieri e paure in libertà

Giorni bui per me “mamma”, per me che pensavo, che volevo pensare, che certe cose succedono solo in Law&Order, o al massimo al telegiornale, o comunque lontano da qui, lontano dai nostri paesi dove tutti ti conoscono, sanno di chi sei figlio e nipote, dove dalla finestra il vicino butta l'occhio per curare i figli non suoi che passano in strada. Giorni di ansia e frustrazione, e poi di rabbia. Giorni di neve. Fiocchi grandi e incessanti, leggeri, che non alleviano i nostri cuori pesanti. Giorni di pensieri, che cerco di scacciare ma che inevitabilmente ritornano ad appesantire anche la testa. Giorni di paura. Quella paura che provo ogni volta che ascolto un tg, ma che ora è ancora più viva, più pesante. Perché Lei è una di noi. Il suo paese poteva essere questo, o un altro dei tanti piccoli paesi di questa provincia tranquilla. Questa volta poteva davvero essere la figlia del vicino. Poteva essere la tua. E allora ho paura. E mi chiedo se faccio bene a darle quella poca libertà in più, una libertà conquistata ora che ha sei anni, ora che si sente già grande. Una libertà che poi altro non è che poter scendere da sola fino alla fermata dello scuolabus, e ritornare, pochi metri senza la mamma vicino, pochi metri ma una curva che nasconde la vista a questa mamma sempre in ansia. Una mamma che si è voluta convincere che è giusto così, dopo tante prove per attraversare la strada, per stare lontano dal pulmino finché lo sportello non è completamente aperto e finché non finisce il bip bip della retro, ma soprattutto dopo averla vista così felice su quella panchina con le amichette più grandi, sola, senza la sua mamma. Come dirle che ora la mamma ha paura a farle fare quei pochi metri? Cosa rispondere quando chiede perchè adesso la voglio accompagnare? Come spiegarlo ad una bimba di sei anni che ti guarda con quegli occhioni sorpresi perché non capisce di cosa parli? Ed è giusto che ancora non capisca o già a sei anni deve sapere che c’è gente così cattiva in mezzo a noi? E’ vero che basta un niente, una distrazione minima, perché l’irreparabile accada, sempre e in ogni momento della loro vita. Una caramella andata per traverso. Una caduta dalle scale di casa. E per una mamma ansiosa come me si presentano mille scenari catastrofici anche solo nella loro cameretta. Si cerca di avere mille occhi e di arrivare ovunque, e si spera che tutto vada bene anche quando sei distratta. Si cerca di stare sereni per la loro serenità, di non trasmettere le paure, altrimenti, ci insegnano, cresceremo donne e uomini insicuri. E allora penso positivo, e prego che vada tutto bene, giorno per giorno. E mi convinco che è giusto che vada sola fino a quella panchina. Ma è davvero giusto?

sabato 4 dicembre 2010

cuscinetti natalizi

i bimbi sulla slitta e il pupazzo di neve con una stoffina natalizia trovata a Creattiva
e un po' di pizzo