lunedì 5 settembre 2011

il tombolo in valle aurina

Dopo 500 anni di estrazioni di rame, la miniera di Predoi dovette chiudere nel 1893, lasciando molte famiglie senza entrate. Le donne del paese non si scoraggiarono e fecero del loro passatempo un lavoro: con l'aiuto del parroco del paese e con il sostegno delle famiglie aristocratiche padrone della miniera, tre lavoratrici del tombolo particolarmente dotate vennero mandate a Vienna per perfezionare l'arte. Nel 1894 venne istituita a Predoi una scuola per il lavoro al tombolo dove vennero tramandati alle donne della valle gli insegnamenti imparati a Vienna. Il successo fu immediato: aristocratici e famiglie nobiliari acquistarono subito i lavori provenienti dalla Valle Aurina. Il guadagno per le artigiane era minimo, spesso venivano pagate anche solo con generi alimentari. Con la Prima Guerra Mondiale, l'Alto Adige si staccò dall'Austria e quindi anche reperire il materiale per i filati fu molto difficile. Solo negli anni '30 si potè riprendere a lavorare al tombolo con filati provenienti da Milano. Nel 1994 venne fondata a Predoi un'associazione del tombolo, che si prese l'incarico di tramandare la tecnica e l'esperienza alle nuove generazioni. È possibile assistere al lavoro al tombolo nella Casa Predoi, nella Museo delle Miniere - Granaio di Cadipietra e nel centro visitatori del Parco Naturale di Casere.                                                                                   info qui
La mia mamma, che ben conosce la mia passione, non poteva non portarmi un ricordo di questi luoghi: un gufetto ricamato da una vecchina in un maso sperduto tra le montagne

5 commenti:

utente anonimo ha detto...

MA CHE BELLO!!!!!!!!!! Anche come gufo!!!!!! baci cri

utente anonimo ha detto...

Meraviglioso!!! Sono appena tornata da questi luoghi, ho visitato la miniera e ho visitato la mostra del tombolo a Predoi, ho parlato con una vecchia signora .... quanto amore nelle sue parole!!!
Felice giornata
Margherita

utente anonimo ha detto...

Magnifique réalisation.Votre blog est de toute beauté.
Toutes mes félicitations.
Amitiés
Gisèle

utente anonimo ha detto...

he carino il gufetto! Io sono di Gorizia, sede di un'antica scuola di merletto a tombolo, istituita ai tempi dell'impero Austro-Ungarico sotto maria Teresa d'Austria. Io stessa lavoro al tombolo, un lavoro molto lento ma che da immense soddisfazioni!  Bello bello!  Michela

sil71 ha detto...

grazie a tutte
Michela chissà che meraviglie i tuoi lavori..........